Finora ci avete visitato in 45697.

Instagram

Facebook

[Serie D] Volley Belladelli continua a stupire: 12/12!

18/01/2019

VOLLEY BELLADELLI 3 - Dinamica Volley Solesino 1 (18-25; 25-20; 25-20; 25-11)

La prima gara di rientro dalle vacanze è sempre un'incognita perchè la tensione cala e ci si prende un periodo di pausa dall'adrenalina. Questo può avere effetti positivi o negativi. L'obiettivo di ogni avversario, d'ora in avanti, sarà quello di giocare alla morte contro di noi, provando ad espugnare il nostro record, ed è ciò che Dinamica Volley Solesino ha provato a fare sabato 12 gennaio, rubandoci un set in casa nostra, dove avevamo sempre portato a casa punteggio pieno. 

Cipriani (2), Cordioli (17), Franchini (17), Gelio (L), Labbarki, Lonardi (2), Meuren (7), Pesce, Saviatesta (1), Tindiani (4), Tomasi (1), Turrini (12).

1° SET
Formazione: Lonardi (P), Tomasi (O), Cordioli (S,K), Tindiani (S), Turrini (C), Saviatesta (C), Gelio (L).

Primo set da dimenticare. Luce spenta, confusione, non sembriamo neanche noi. Dall'altra parte della rete si vedeva un gioco veloce, sistematico, attento e studiato, con un ritmo altissimo che è riuscito a metterci in crisi. Le tre settimane passate sotto le feste hanno dato la possibilità alla formazione padovana di studiarci ad hoc, bloccandoci tutte le nostre più forti direzioni d'attacco e tirando nelle zone scoperte, dove siamo soliti far fatica. Una strategia che ha mandato fuori ondi le nostre trasmissioni. Il risultato? La grinta avversaria ha avuto la meglio, 18-25. 

2° SET
Formazione: Lonardi (P), Franchini (O), Cordioli (S,K), Tindiani (S), Turrini (C), Saviatesta (C), Gelio (L).

Serviva una scossa, un monito, una prova d'orgolio e un'ideale comune a smuovere le nostre ragazze e ad emergere da una situazione di difficoltà evidente. Tutti sapevano che non sarebbe stato facile, anche perchè, fino ad ora pochissime sono state le squadre che hanno dimostrato tale tenacia in difesa e offensiva in attacco come Solesino. Mai si era visto un muro a 3 sull'attacco del nostro centrale Turrini (forse il nostro attacco era scontato?), la quale, però, sapientemente più volte è stata in grado di passare indenne. Poche volte si erano viste azioni lunghissime e a pari livello. Facendo leva sulle osservazioni dalla panchina, capitan Cordioli e compagne hanno cambiato completamente gioco, riorganizzando le proprie traiettorie d'attacco verso zone che fino a qualche minuto prima, vuoi per il nervoso vuoi per l'agitazione, non si riuscivano a toccare. Risultato di tale mutazione è stato il recupero ed il successivo sorpasso dal 17-17 (dopo che eravamo sotto 8-12) al 23-18 (parziale di 6-1) e andare a chiudere quattrop punti dopo. Molto positivo l'ingresso di Franchini che, oltre ad alzare il muro sul posto 4 avversario, è riuscita a scardinare la difesa e la ricezione avversaria. Degno di nota anche l'ingresso di Meuren su Saviatesta a metà set che regala due ace di fila e regolarizza anche l'attacco dal centro, correggendo le alzate al suo di pallonetti strategici. 25-20.

3° SET
Formazione: Lonardi (P), Franchini (O), Cordioli (S,K), Tindiani (S), Turrini (C), Meuren (C), Gelio (L).

Sempre testa a testa anche il terzo set, ma da tale parziale si comincia ad intravedere la differenza tra le due formazioni, Solesino sicuramente stremato dal livello di gioco fino ad ora condotto. Si tratta di un set durante il quale il soprannome di Franchini è diventato "The Wall" tuonante la celebre frase di Gandalf del Signore degli Anelli, "TU NON PUOI PASSARE", accompagnata da Cordioli che finalmente comincia a sfoggiare le sue parallele stratosferiche che vanno a segno ogni volta, imitata successivamente da Tindiani. Da notare sull'11-9 l'alzata perfetta da posto 4 a posto 2 di Lonardi che smarca abilmente Franchini, ritrovatasi muro a 1. Sul 20-17 Meuren fa vedere uno dei suoi colpi migliori, mostrando a tutti i suoi miglioramenti e regalando un attacco in primo tempo verso zona 5 che ancora fa tremare i vetri. Turrini non è stata da meno, tanto da essere nominata "l'INDIFENDIBILE". Il tutto grazie alle difese di Tindiani e Gelio, senza le quali il nostro palleggiatore non avrebbe potuto servive i suoi attaccanti. Ma la più temeraria è stata sicuramente Cipriani entrata in battuta sul 23-18, la quale, impavida, fa la voce grossa nonostante la sua giovane età e regala un ace strepitoso. La sua battuta inoltre ha messo in grande difficoltà la rice avversaria che non è stata più in grado di far girare la squadra. 25-20.

4° SET
Formazione: Lonardi (P), Franchini (O), Cordioli (S,K), Tindiani (S), Turrini (C), Meuren (C), Gelio (L).

Quarto set senza storia, netta superiorità delle nostre ragazze che hanno tirato fuori l'artiglieria pesante e non hanno risparmiato nessuno. I parziali parlano da soli: 4-1, 8-2, 10-6, 14-8, 20-10, 25-11. 

Con questa vittoria la nostra Serie D firma ancora un record, e tra poco sicuramente arriveranno anche i giudici di Guinness World Record per consegnargli la targhetta: 12 partite vinte su 12 con soli 5 set persi. Non è impresa da tutti. Non bisogna comunque montarsi la testa, ma continuare a dimostrare il proprio valore sul campo. Appuntamento a domani sera alle 21:00 a Bagnolo di Po (RO) contro l'omonima squadra, ultima in classifica a 0 punti.

Le foto della settimana

I nostri sponsor

Classifica Serie D

Pos.SquadraPunti
1VOLLEY BELLADELLI66
2VOLLEY POJANA SOSSANO59
3VOLLEY CREAZZO INGLESINA56
4ALUTECNOS EUGANEA50
5DINAMICA VOLLEY SOLESINO41
6ALTAIR39
7ADUNA VOLLEY PADOVA 38
8VOLLEY SOTTORIVA37
9CONSULENZA ENERGETICA34
10ANTHEA VOLLEY VICENZA31
11VIVIGAS ARENA VTV VERONA25
12FUTURVOLLEY AP D25
13VOLLEY BUSSOLENGO5
14TVA - MT IMPIANTI BAGNOLO1

Link utili

Sito generato con sistema PowerSport